Ti presento 5 miti comuni legati all’acqua a cui devi smettere di credere (a partire da oggi)

shutterstock 569245267

Quanto idrati il tuo corpo ogni singolo giorno? 

Sebbene sia una domanda molto semplice, rispondere può diventare complicato.

E non tanto per la memoria…

… ma perchè ci sono numerosi miti legati all’acqua potabile. 

Senza dubbio, l’idea di rimanere idratati rientra tra i fattori chiave che aiutano il buon funzionamento del nostro corpo. 

Solo che la formula unica per tutti non si sposa bene con l’acqua potabile perché la funzione corporea di ogni persona è differente e quindi potrebbe subire significative variazioni al verificarsi di specifiche variabili come età, peso, stato di benessere, e molto altro. 

Tuttavia, è bene sfatare alcuni miti popolari che potrebbero portarci a credere a teorie anche dannose. 

Ecco perchè, in questo articolo, discuteremo dell’elenco di miti e di fatti comuni sull’acqua potabile.

shutterstock 2027966420

Mito 1: devi bere 8 bicchieri d’acqua

Questo è un mito largamente diffuso.

E le persone tendono a crederci senza particolari approfondimenti. 

In realtà la quantità ideale di acqua che devi bere dipende dal tuo sesso, dalla tua dieta, dal livello di attività e persino dalle condizioni meteorologiche del posto in cui vivi. 

Mito 2: L’acqua in bottiglia è più sana dell’acqua del rubinetto

Questo è un altro mito al quale si tende a credere ed è il motivo per cui ancora troppe persone scelgono la scomodità dell’acqua in bottiglia di plastica. 

L’acqua nelle bottiglie di plastica può portare a numerosi problemi per il tuo benessere. 

La presenza di tossine, batteri nocivi, metalli pesanti e microplastiche portate dal vento sono alcuni dei motivi per cui è necessario evitare l’acqua in bottiglia di plastica. 

Al posto delle bottiglie è consigliabile installare un purificatore domestico. 

Puoi purificare facilmente l’acqua del rubinetto con una tecnologia domestica che rimuove le impurità e i microrganismi disciolti nell’acqua di rete. 

shutterstock 1894446721

Mito 3: L’acqua è l’unico modo per rimanere idratati

L’acqua non è l’unica fonte di liquidi che può mantenerti idratato. 

Esistono anche altre bevande con un alto contenuto d’acqua che possono aiutarti a rimanere idratato. 

Tè, caffè, bevande gassate e persino succhi ti aiutano a rimanere idratato. 

Inoltre, il cibo che mangi fornisce anche il 20% di idratazione al tuo corpo. 

Tuttavia, per sfruttare gli straordinari benefici dell’acqua, è consigliabile bere acqua purificata anziché bevande zuccherate.

Mito 4: non sei disidratato durante l’inverno

Questo è un mito comune che porta a una grave disidratazione durante l’inverno. 

L’uso di umidificatori e riscaldatori riduce l’umidità nella tua casa. 

Di conseguenza perdi umidità dal respiro e dalla pelle, disidratando così il tuo corpo. 

Questo è il motivo per cui la maggior parte di noi si trova a combattere secchezza oculare, irritazione della pelle e labbra screpolate durante l’inverno. 

Quindi, sia che tu stia in casa o pratichi alcuni sport invernali, assicurati di bere abbastanza acqua durante l’inverno.

Aquamea Living 31

 Mito 5: La sete indica che hai bisogno di bere acqua

La maggior parte delle persone pensa che la sete sia un indicatore per reidratarsi.

La verità è che bere acqua solo quando si ha sete non porta ad alcun beneficio. 

Infatti, quando hai sete il tuo corpo è già disidratato. 

E questo porta ad una serie di problemi come l’aumento di peso o la pelle secca. 

Di conseguenza, assicurati di continuare a bere acqua ad intervalli frequenti per evitare la disidratazione.

Questi erano alcuni miti comuni che come hai visto possono fare più male che bene. 

Al contrario, e senza dubbio, rimanere idratati è la chiave per rimanere in salute ed evitare malattie. 

Ma devi assicurarti di bere acqua potabile pulita e sicura per evitare malattie e rimanere in salute. 

Sebbene molte persone facciano affidamento sull’acqua potabile, devi sapere che il processo di potabilizzazione non rimuove i contaminanti dall’acqua.

Mentre le tecnologie ad osmosi inversa sì. 

igea 1

La tua nuova acqua purificata e decontaminata sarà sempre a tua disposizione, giorno e notte, senza uscire di casa.

E risparmierai parecchio, sfruttando al 100% l’acqua che già paghi…

Tutto quello che devi fare è soltanto cliccare questo link e compilare il form per ottenere una prima consulenza gratuita, come già fatto da altre migliaia di persone prima di te.

Approfitta quindi dell’offerta e ricorda che tutto il potere decisionale è nelle tue mani.

Un passo così amorevole e protettivo verso il tuo benessere e quello della tua famiglia è una scelta tua e soltanto tua.

Grazie per essere arrivato a leggere fino qui e a presto,

lo staff Aquamea

Screenshot 2023 08 31 alle 20.30.26

Comments are disabled.