“Perchè la mia acqua puzza di uova scadute?”

shutterstock 1006651180

Tutti sanno che per un benessere ottimale il nostro corpo ha bisogno di acqua.

L’acqua aiuta i tuoi organi a funzionare bene, rimuove tossine e tanto altro ancora.

Tuttavia, per la maggior parte delle persone, l’acqua del rubinetto non è sufficiente a sostituire gli elettroliti persi e mantenere il corpo idratato.

Esploriamo quali aspetti renderebbero l’acqua del rubinetto (non purificata) sfavorevole al consumo e come invece potrebbe essere migliorata.

Cos’è l’odore di zolfo e che odore ha?

Nella crosta terrestre, lo zolfo è presente sia allo stato elementare che sotto forma di solfati come il gesso, l’anidrite e la barite.

È inoltre presente nei solfuri dei metalli pesanti come per esempio la pirite, la calcopirite e la blenda.

Ma non solo: lo zolfo può essere estratto dai giacimenti e ricavato da minerali solforati provenienti dalla lavorazione del petrolio.

Senza dimenticare che può essere ottenuto come sottoprodotto della desolforazione di petrolio e carbone.

Lo zolfo si trova quindi in tutto il mondo sotto forma di minerali, generalmente conosciuti come solfato e solfuro.

Dato che la sua natura è nel terreno, alcune tracce finiscono nella rete idrica.

Non sorprende quindi che l’acqua del rubinetto – non ancora purificata – contenga solfato e idrogeno solforato.

Ecco: l’odore nauseabondo dello zolfo produce un composto che ricorda le uova marce o addirittura l’aglio.

Significa che i suoi valori sono troppo alti, e tu non dovresti bere quell’acqua.

shutterstock 568306633

Quando è entrato lo zolfo nella mia acqua?

Lo zolfo può entrare nell’acqua in diversi modi.

1. I batteri crescono in uno scaldabagno.

Gli scaldacqua forniscono un ambiente caldo dove i batteri crescono e prosperano, inclusi i batteri che riducono i solfati.
Questo provoca un odore simile allo zolfo perché il gas idrogeno si scompone con le molecole di ossigeno.

2. Tubazioni dell’acqua che ospitano batteri.

I solfati naturali si incontrano con i batteri che vivono nelle tubazioni dell’acqua, provocando la produzione di gas di idrogeno solforato.

3. La pioggia acida.

Sapevi che nell’atmosfera esistono i solfati?

Quando piove, questi si aggiungono a quelli esistenti nel nostro approvvigionamento idrico.

L’anidride solforosa, infatti, si trova nell’atmosfera e si forma attraverso la combustione di combustibili fossili, combinati con il vapore acqueo presente nell’aria.

Si trasforma quindi in acido solforico diluito, che può anche essere definito pioggia acida.

Si è scoperto che l’acqua contiene zolfo dannoso?

Non dovresti preoccuparti di fare la doccia in acqua che contiene zolfo.

Lo zolfo non metterà in pericolo il tuo benessere o la salute generale se ti fai la doccia.

Il più grande svantaggio dell’acqua contenente zolfo è il cattivo odore.

Questo ne rende il consumo spiacevole e difficile.

Se hai bevuto acqua con zolfo per un periodo di tempo significativo, potresti soffrire di allergie cutanee, disturbi gastrointestinali e altro ancora.

Una quantità eccessiva di solfato potrebbe causare problemi come diarrea e disidratazione.

Anche l’idrogeno solforato non causa problemi di salute nell’acqua potabile, purché i livelli non siano troppo alti.

Però può causare altri problemi.

Gusto pungente: l’idrogeno solforato può influire sul sapore di vari cibi e bevande e creare un’esperienza spiacevole.

Metallo corroso: l’idrogeno solforato consuma i metalli e riduce la durata dei tubi, influenzando il sistema idraulico di una casa.

Elettrodomestici scoloriti: i solfati possono macchiare gli apparecchi del bagno e della cucina come i rubinetti, causando uno scolorimento giallo o nero.

Utensili ossidati: l’argenteria e altri utensili metallici come rame e ottone possono scolorire.

Cattivo odore: l’idrogeno solforato provoca un odore di uova marce nell’acqua, rendendo tutto poco appetitoso.

shutterstock 2134706809

Dovresti trattare l’acqua che contiene zolfo?

Se l’acqua ha un sapore o un odore sgradevoli, allora potresti trovarti di fronte a solfati e idrogeno solforato.

Per risolvere questo problema, il primo passo è far testare l’acqua del tuo rubinetto da un professionista qualificato che determinerà la causa di questi odori.

Filtro per l’acqua ad osmosi inversa

Una volta riconosciuto l’odore di zolfo dell’acqua del rubinetto, diventerà sempre più chiaro che è necessario purificarla.

In questo modo è possibile rimuovere in modo sicuro vari odori e impurità.

Avrai bisogno di un filtro per l’acqua ad osmosi inversa, che può fornirti il livello di purificazione necessario ad ottenere acqua purificata e decontaminata direttamente dal tuo rubinetto.

Grazie alla minuscola dimensione dei pori della membrana osmotica (0,0001 micron) le sostanze e gli odori sgradevoli verranno rimossi in modo efficace. Incluso lo zolfo, un problema naturale.

Acqua pura di sorgente direttamente dal tuo rubinetto

Tra le varie tecnologie ad osmosi inversa, c’è da riconoscere che quelle a marchio Aquamea hanno una particolare unicità: filtrano il doppio perché hanno i filtri più grandi.

Infatti, continuano ad aumentare le persone felici di bere acqua pura direttamente dal rubinetto di casa in totale sicurezza, senza sforzi inutili e senza costi inutili.

Se desideri unirti a loro, è sufficiente cliccare questo link e prenotare una consulenza gratuita per un primo test dell’acqua.

Grazie ad una tecnologia ad osmosi inversa – come quella Aquamea – la tua nuova acqua purificata e decontaminata sarà sempre a tua disposizione, giorno e notte, senza uscire di casa.

Dimentica impurità, metalli pesanti, cloro, calcare, zolfo, PFAS, virus e batteri, perchè otterrai un’acqua pura di sorgente direttamente nel tuo rubinetto.

E inoltre risparmierai parecchio, perchè finalmente sfrutterai al 100% l’acqua di rete che già paghi…

Tutto quello che devi fare è soltanto cliccare questo link e compilare il form per ottenere una prima consulenza gratuita, come già fatto da altre migliaia di persone prima di te.

Approfitta quindi dell’offerta e ricorda che tutto il potere decisionale è nelle tue mani.

Un passo così amorevole e protettivo verso il tuo benessere e quello della tua famiglia è una scelta tua e soltanto tua.

Grazie per essere arrivato a leggere fino qui e a presto,


Screenshot 2024 01 15 alle 15.43.07

lo staff Aquamea

Comments are disabled.