Perchè il mercurio è una minaccia costante per l’ambiente e per il nostro benessere?

shutterstock 279792125

Sin dai tempi antichi, il mercurio ha incantato l’umanità con le sue promesse di immortalità e ricchezza…

… Ma ha anche seminato la morte e la distruzione in modo subdolo e spietato.

Immagina di camminare per le antiche corti imperiali della Cina, dove gli alchimisti promettevano agli imperatori la vita eterna con elisir di mercurio, solo per vederli preda della follia e dell’avvelenamento.

E pensa ai pittori di Pompei, che usavano il mercurio per creare vibranti opere d’arte sui muri delle ville, ignari del pericolo che si celava nelle loro mani.

Persino le figure storiche più potenti non sono state risparmiate dagli effetti letali del mercurio.

Ivan il Terribile – zar di Russia – probabilmente è stato avvelenato con questo metallo, che all’epoca veniva utilizzato anche per il trattamento della sifilide.

Nel Rinascimento europeo, i cappellai lavoravano con materiali intrisi di mercurio, ignorando il destino tragico che li attendeva.

Infatti, la pratica di impregnare il feltro con nitrato di mercurio portava ad un’esposizione costante a questa sostanza tossica, causando sintomi di avvelenamento come tremori e instabilità mentale.

Questo ha dato origine all’espressione “matto come un cappellaio”.

Il mercurio possiede alcune proprietà insolite che lo rendono uno dei metalli più unici sulla terra.

Tuttavia, queste proprietà uniche lo rendono pericoloso per l’uomo.

Il mercurio liquido emette vapori che possono essere facilmente inalati e causare gravi problemi di salute.

E può penetrare nelle riserve idriche, causando problemi a causa dell’esposizione a lungo termine.

Fortunatamente, alcuni filtri per l’acqua possono eliminare il rischio di avvelenamento da mercurio indotto dalla contaminazione dell’acqua.

In questo articolo puoi trovare informazioni su cos’è il mercurio, i sintomi dell’avvelenamento da mercurio e come rimuovere il mercurio dall’acqua.

shutterstock 721016140

Il mercurio è presente naturalmente nell’ambiente, ma di solito è contenuto in altri minerali e non rappresenta un rischio significativo. Il problema nasce a causa delle attività umane: i grandi quantitativi di mercurio rilasciati nell’ambiente, infatti, possono continuare a circolare liberamente per migliaia di anni.

I risvolti drammatici dipendono dal mercurio contenuto nell’acqua e nei sedimenti: presente in una forma altamente tossica, può essere facilmente assorbito dagli animali. E da qui entra nella catena alimentare umana.

Trattandosi di una neurotossina, l’esposizione al mercurio può influenzare il funzionamento del cervello e del sistema nervoso.

Fortunatamente negli ultimi decenni i pericoli del mercurio sono diventati più noti e alcuni prodotti non possono più contenerlo.

Il divieto più popolare sul mercurio riguarda i termometri per la febbre.

Infatti, dal 2001, molti governi hanno approvato restrizioni sulla produzione di termometri contenenti mercurio a causa del pericolo che rappresentano in caso di rottura.

shutterstock 1362297329

Ma come finisce il mercurio in acqua?

Il mercurio raggiunge le fonti d’acqua attraverso la deposizione atmosferica, cioè la caduta di gas dall’atmosfera sotto forma di pioggia, neve o particelle secche sulla terra.

Tuttavia, non dobbiamo trascurare le altre forme come rifiuti industriali, rifiuti minerari, attività vulcanica e depositi naturali.

Il mercurio può essere trovato nei prodotti elettrici ed elettronici di uso quotidiano come luci fluorescenti, termostati, parti di automobili, alcune batterie e schermi LCD.

Questo significa che le industrie elettroniche ed elettriche, insieme alle centrali elettriche a carbone, sono ancora responsabili della maggior parte del mercurio presente nei rifiuti industriali.

Il mercurio nell’acqua è pericoloso?

Il mercurio è tossico per l’organismo ed è particolarmente pericoloso perché non è necessario ingerirlo per finire avvelenati.

L’avvelenamento da mercurio è spesso causato dall’inalazione di vapori di mercurio, ma può anche essere assorbito attraverso la pelle. In realtà, i vapori di mercurio sono molto più pericolosi del mercurio elementare sulla pelle nuda.

shutterstock 350275991

Avvelenamento da mercurio

L’avvelenamento da mercurio si verifica a causa di un’esposizione lenta e a lungo termine o a causa di esposizioni rapide e elevate.

I sintomi dell’avvelenamento da mercurio variano a seconda dell’età della persona esposta, della durata dell’esposizione, dei precedenti problemi medici della persona esposta, della quantità di mercurio nell’esposizione e della forma di mercurio coinvolta.

Sintomi di avvelenamento da metilmercurio

Il metilmercurio è una forma di mercurio maggiormente presente nei pesci e nei crostacei.

È particolarmente pericoloso per neonati e bambini a causa dei suoi effetti sul sistema nervoso e sul cervello.

Le future mamme rischiano di esporre i propri figli ad alti livelli di metilmercurio quando consumano alcuni tipi di frutti di mare, influenzandone lo sviluppo del cervello e del sistema nervoso.

Anche l’acqua dei pozzi è suscettibile ad alti livelli di metilmercurio, mentre l’acqua trattata in città viene testata per il mercurio.

Sebbene il metilmercurio sia più dannoso per neonati e bambini, gli adulti possono comunque manifestare effetti collaterali se esposti a quantità eccessive.

Gli effetti collaterali comuni dell’avvelenamento da metilmercurio includono:

Perdita della vista;

Mancanza di coordinamento;

Debolezza muscolare;

Compromissione polmonare;

Perdita dell’udito;

Paralisi cerebrale nei neonati.

shutterstock 1351941734


Posso fare il bagno con acqua che contiene mercurio?

Se i livelli di mercurio sono troppo alti, potrebbe essere necessario evitare del tutto di utilizzare l’acqua di casa finché non viene implementato un filtro.

Il mercurio viene assorbito dalla pelle molto lentamente ma, se l’acqua contiene livelli sufficientemente elevati di mercurio, l’avvelenamento da mercurio può derivare dall’esposizione a lungo termine anche al contatto con la pelle.

L’acqua del rubinetto contiene mercurio?

Per soddisfare gli standard relativi al mercurio nell’acqua potabile, l’acqua del rubinetto deve contenere meno di 1 microgrammo per litro di mercurio.

A questi livelli non è noto che il mercurio rappresenti una minaccia per la salute, nemmeno nel consumo a lungo termine.

Non a caso, le vittime più probabili del mercurio nell’acqua sono coloro che ricevono l’acqua da un pozzo e non quelli che dispongono di acqua trattata in città.

Quali sono i migliori filtri dell’acqua per rimuovere il mercurio?

Molti tipi di filtri e depuratori d’acqua possono ridurre i livelli di mercurio nell’acqua.

Tuttavia, alcuni sono più efficaci di altri.

L’acqua bollente rimuove il mercurio?

No, l’acqua bollente non rimuove il mercurio.

L’acqua bollente aumenterà i livelli di mercurio e altri contaminanti poiché l’acqua verrà persa sotto forma di vapore.

Come filtrare l’arsenico dall’acqua?

L’osmosi inversa è considerata la tecnologia più efficace per rimuovere il mercurio dall’acqua.

Grazie a questo processo è possibile rimuovere sodio, cloruro, rame, piombo, arsenico, mercurio e tanti altri contaminanti.

01 Emanuele Tecnico.00 00 33 02.Immagine001

Acqua pura di sorgente direttamente dal tuo rubinetto

Questi sistemi forniscono acqua potabile purificata sottoponendo l’acqua del rubinetto a un accurato processo di filtrazione in più fasi, inclusa l’osmosi inversa.

Preparati a dire addio ad arsenico, impurità, cattivo gusto e cattivo odore.

Grazie a queste tecnologie puoi usufruire di una fornitura costante di acqua purificata direttamente dal tuo rubinetto, eliminando la tua dipendenza dalla plastica e dalle bottiglie d’acqua in plastica.

Oltre alla comodità, un sistema di filtrazione dell’acqua ad osmosi inversa è una scelta ecologica ed economica.

Inoltre, tra le varie tecnologie ad osmosi inversa, c’è da riconoscere che quelle a marchio Aquamea hanno una particolare unicità: filtrano il doppio perché hanno i filtri più grandi.

Infatti continuano ad aumentare le persone felici di bere acqua pura direttamente dal rubinetto di casa in totale sicurezza, senza sforzi inutili e senza costi inutili.

Se desideri unirti a loro, è sufficiente cliccare questo link e prenotare una consulenza gratuita per un primo test dell’acqua.

Grazie ad una tecnologia ad osmosi inversa – come quella Aquamea – la tua nuova acqua purificata e decontaminata sarà sempre a tua disposizione, giorno e notte, senza uscire di casa.

Dimentica impurità, metalli pesanti, cloro, calcare, PFAS, virus e batteri, perchè otterrai un’acqua pura di sorgente direttamente nel tuo rubinetto.

E inoltre risparmierai parecchio, perchè finalmente sfrutterai al 100% l’acqua di rete che già paghi…

Tutto quello che devi fare è soltanto cliccare questo link e compilare il form per ottenere una prima consulenza gratuita, come già fatto da altre migliaia di persone prima di te.

Approfitta quindi dell’offerta e ricorda che tutto il potere decisionale è nelle tue mani.

Un passo così amorevole e protettivo verso il tuo benessere e quello della tua famiglia è una scelta tua e soltanto tua.

Grazie per essere arrivato a leggere fino qui e a presto,

lo staff Aquamea

Screenshot 2024 01 15 alle 15.43.07

Comments are disabled.