Le 7 sigle principali sulla purificazione dell’acqua che dovresti conoscere prima di investire su qualsiasi tecnologia di filtrazione

shutterstock 2264147683

Se stai prendendo in considerazione l’ottima idea di investire in un sistema di purificazione dell’acqua, allora questo articolo ti aiuterà a fare chiarezza su alcune sigle e termini tecnici che potresti incontrare durante il tuo processo di scelta.

Spiegata in modo semplice, la purificazione dell’acqua è il processo di rimozione dei contaminanti dall’acqua.

Per contaminanti si intendono materiali organici (batteri, funghi, virus) e inorganici (metalli e sali disciolti, sostanze chimiche e pesticidi). Lo scopo principale della purificazione dell’acqua è fornire acqua pulita e decontaminata.

Questo perchè una corretta idratazione è essenziale per il nostro benessere e le tecnologie di filtrazione rivestono un’importanza fondamentale nella garanzia di un modo intelligente per ottenere acqua salubre, fresca e frizzante sempre disponibile senza nemmeno uscire di casa.

Tuttavia, non esiste una soluzione valida per tutti quando si tratta di trovare la tecnologia dell’acqua giusta per te, soprattutto considerando le molteplici funzionalità.

Di seguito ti riportiamo i principali termini associati alla purificazione dell’acqua, così da aiutarti in questo meraviglioso viaggio verso quel benessere e quella tranquillità che meriti di ritrovare.


shutterstock 373268716


R.O. (osmosi inversa). L’osmosi inversa è un metodo di purificazione in cui l’acqua viene pressurizzata e forzata attraverso una membrana semipermeabile per rimuovere la maggior parte dei suoi contaminanti, batteri, sali disciolti, minerali e sostanze chimiche. Poiché una membrana semipermeabile consente solo il passaggio delle molecole d’acqua, la maggior parte degli altri contenuti dell’acqua vengono scartati.

Una membrana semipermeabile è l’equivalente di una porta o di uno strato che filtra i detriti.

Disinfezione UV (ultravioletta). La disinfezione con i raggi ultravioletti è usato specificamente per distruggere batteri, virus e microrganismi che vivono nell’acqua.

La luce UV viene proiettata sull’acqua per modificare il DNA cellulare dei microrganismi presenti, in modo che non possano riprodursi ed aumentare il loro numero.

Tuttavia, nell’acqua possono rimanere diversi tipi di contaminanti inorganici, come sali, metalli pesanti, sostanze artificiali, cloro e altri prodotti chimici.

ACF (Fibra di Carbonio Attivo). La fibra di carbone attivo è un materiale molto poroso a base di carbonio adatto a filtrare l’acqua. Non solo può estrarre e rimuovere i composti chimici dall’acqua, ma può anche eliminare i cattivi odori che ne emettono.

Esistono diversi tipi di prodotti in fibra di carbone attivo, sebbene la maggior parte sia realizzata con carbone grezzo o gusci di cocco. Questi materiali in carbonio passano attraverso un processo di attivazione fisica o chimica che coinvolge temperature estremamente elevate per produrre micropori nei materiali.

I micropori possono estrarre composti chimici dall’acqua non appena li incontrano.

La fibra di carbone attivo è un ottimo filtro per il trattamento dell’acqua che potenzialmente contiene sostanze chimiche e cancerogene, in particolare l’acqua del rubinetto fornita da un impianto di trattamento delle acque locale.

Viene macinata in una sostanza in polvere fine e compressa in un blocco solido duro prima di essere inserita in un’unità di filtrazione dell’acqua.

Successivamente, l’acqua passa attraverso il blocco di carbone del filtro per rimuovere i suoi composti organici .

Le società di servizi idrici cittadini sono note per l’utilizzo del cloro per eliminare batteri e virus dall’acqua, il che significa che una parte del cloro rimane nell’acqua quando viene fornita ai clienti.

L’uso della fibra di carbone attivo per filtrare l’acqua del rubinetto può aiutare a eliminare il cloro.

shutterstock 2154547565

GAC (carbone attivo granulare). Il carbone attivo granulare ha molte somiglianze con la fibra di carbone attivo.

La somiglianza più significativa è che sono entrambi costituiti da carbonio e sottoposti a processi di attivazione simili.

Sono efficaci nel rimuovere i comuni composti chimici dall’acqua come cloro, benzina, solventi e pesticidi.

Tuttavia, la differenza principale è che il carbone attivo granulare non viene preparato sotto forma di polvere fine come la fibra di carbone attivo.

Al contrario, è macinato in piccoli granuli di carbonio compatti con pori piccoli e grandi sulla superficie.

Il carbone attivo granulare è più flessibile della fibra di carbone attivo, il che significa che l’acqua può fluire più velocemente.

Il vantaggio dell’utilizzo di filtri a carbone attivo granulare è un processo di filtrazione più rapido e una maggiore durata del filtro.

Lo svantaggio è che non filtra i contaminanti in modo così completo ed efficace come la fibra di carbone attivo.

GPD (galloni al giorno). Questa sigla fa riferimento alla quantità di acqua che può essere purificata ogni giorno attraverso una particolare tecnologia per la purificazione dell’acqua.

Ad esempio, se vedi una tecnologia pubblicizzata con una capacità di 600 GPD, significa che può produrre 2400 litri di acqua purificata al giorno.

TDS (solidi disciolti totali). Il termine “solidi totali disciolti” si riferisce alla quantità totale di sostanze organiche e inorganiche disciolte nell’acqua.

Alcuni esempi di sostanze comuni disciolte nell’acqua includono batteri, alghe, metalli pesanti, cloruri, sali, sodio, sostanze inquinanti e minerali.

Un valore TDS elevato significa che l’acqua contiene molte sostanze disciolte e contaminanti.

Un valore TDS basso significa che l’acqua ha bassi livelli di queste sostanze disciolte.

Puoi testare regolarmente il TDS della tua acqua per assicurarti che la tua acqua sia sicura e pulita.

COV (Composti Organici Volatili). I COV o composti organici volatili sono composti chimici prodotti con bassa solubilità in acqua e elevata pressione di vapore.

Gli esempi più comuni sono le sostanze chimiche derivanti da vernici e prodotti farmaceutici che finiscono nella rete idrica pubblica, contaminandola.

Gli impianti locali di trattamento dell’acqua dovrebbero rimuovere i composti organici volatili dall’acqua prima di fornirla ai clienti ma in molti casi non è possibile rimuovere tutti i composti organici volatili dall’acqua.

Fortunatamente, i consumatori possono filtrare questi composti con filtri a carbone attivo o sistemi di trattamento dell’acqua ad osmosi inversa.

shutterstock 306422495


Ora dovresti avere una migliore comprensione dei termini standard associati alla purificazione dell’acqua e alle vare tecnologie per la purificazione dell’acqua.

Utilizzando questa nuova conoscenza, avrai maggiori possibilità di scegliere il sistema di purificazione dell’acqua per la tua casa più adatto a soddisfare la persona straordinaria che sei.

Aquamea può aiutarti a trovare i sistemi ad osmosi inversi più adatti alla tua famiglia se hai bisogno di assistenza.

Lavoreremo con te per definire le tue aspettative, esigenze e, naturalmente, i tuoi consumi correnti.

Il nostro team di professionisti è pronto a fornirti le risposte di cui hai bisogno per bere acqua in modo sicuro e comodo.

01 Emanuele Tecnico.00 00 33 02.Immagine001

Acqua pura di sorgente direttamente dal tuo rubinetto

Tra le varie tecnologie ad osmosi inversa presenti sul mercato, c’è da riconoscere che quelle a marchio Aquamea hanno una particolare unicità: filtrano il doppio perché hanno i filtri più grandi.

Infatti, continuano ad aumentare le persone felici di bere acqua pura direttamente dal rubinetto di casa in totale sicurezza, senza sforzi inutili e senza costi inutili.

Se desideri unirti a loro, è sufficiente cliccare questo link e prenotare una consulenza gratuita per un primo test dell’acqua.

Grazie ad una tecnologia ad osmosi inversa – come quella Aquamea – la tua nuova acqua purificata e decontaminata sarà sempre a tua disposizione, giorno e notte, senza uscire di casa.

Dimentica impurità, metalli pesanti, cloro, calcare, zolfo, PFAS, virus e batteri, perchè otterrai un’acqua pura di sorgente direttamente nel tuo rubinetto.

E inoltre risparmierai parecchio, perchè finalmente sfrutterai al 100% l’acqua di rete che già paghi…

Tutto quello che devi fare è soltanto cliccare questo link e compilare il form per ottenere una prima consulenza gratuita, come già fatto da altre migliaia di persone prima di te.

Approfitta quindi dell’offerta e ricorda che tutto il potere decisionale è nelle tue mani.

Un passo così amorevole e protettivo verso il tuo benessere e quello della tua famiglia è una scelta tua e soltanto tua.

Grazie per essere arrivato a leggere fino qui e a presto,


Screenshot 2024 01 15 alle 15.43.07

lo staff Aquamea

Comments are disabled.